FORMULA 1: il Prosecco DOC sorpassa lo Champagne

È ripartita la stagione della Formula 1 e sul podio ci sarà sempre un Ferrari!

Alla lunga le tradizioni perdono in…effervescenza! Da domenica 28 marzo è ripartito il circus della Formula 1 con una gran bella novità tutta italiana: sul podio i migliori piloti non festeggeranno più con una bottiglia di champagne ma con una fresca spruzzata di bollicine tutte italiane del Prosecco Ferrari Trento DOC.

Ferrari, che non ha nulla a che vedere con la scuderia di Maranello, ha firmato un accordo di tre anni che vedrà il suo Trento DOC sul podio della F1 e non solo, soppiantando così lo champagne francese.

Il primo tappo di Prosecco Ferrari DOC è già saltato in Bahrain, dove sono arrivate oltre 10.000 bottiglie in formato jéroboam – l’equivalente di quattro bottiglie ordinarie – destinate non solo ai tre piloti che vinceranno il primo Gran Premio 2021 ma anche a tutti momenti conviviali intorno al Gran Premio e sarà venduto nelle prossimità delle piste in tutte le tappe.

La partnership tra Ferrari e la Formula 1 è un duro colpo per lo Champagne francese che non solo lo scorso anno ha registrato un calo di oltre il 18% di esportazione ma è attaccato in Francia proprio dal Prosecco italiano che, grazie alla moda dell’aperitivo Spritz ha pienamente conquistato la fascia sociale dei giovani francesi.

Salire sul podio della Formula 1 è il miglior traguardo non solo per l’azienda trentina, ma per tutta la produzione di Prosecco italiana, che con questa operazione esce alla grande dall’ombra dello Champagne francese per far conoscere la passione e l’eccellenza di tutto il comparto vinicolo italiano.