Hic Aciers: Una success-story italo-francese forgiata nell’acciaio

 Nata nel 1994 come azienda specializzata nella commercializzazione di prodotti siderurgici, la Hic Aciers si inserisce nel contesto produttivo ronalpino come una delle più qualificate realtà italo-francesi, posizionandosi ai più alti livelli in un settore altamente competitivo come quello della siderurgia.

L'Azienda, nata dall’intuito e dalla caparbietà imprenditoriale del torinese Mauro Vittorini, è specializzata nel trading di prodotti siderurgici di altissima qualità quali: gli acciai Corten, gli acciai inossidabili e quelli ad alta elasticità, gli acciai anti-abrasione, i recipienti sotto pressione, ecc. Le sue lastre d’acciaio servono alla fabbricazione di cisterne, binari e vagoni ferroviari, ponti, scafi di navi come nel caso della grandiosa nave da crociera transatlantica Queen Mary 2, della compagnia inglese Cunard. 
 
L'obiettivo fondamentale della Hic Aciers è la QUALITA' sia organizzativo-gestionale sia al servizio dei clienti: infatti la disponibilità, la sollecitudine delle consegne compiute con mezzi propri e la flessibilità sono da sempre prerogativa e punti di forza di Hic Aciers.
I risultati sono in continua ascesa e quest’anno il bilancio dovrebbe chiudersi con un fatturato superiore ai 12 milioni di euro, con un balzo di oltre il 30% rispetto al 2016. 
“Da un punto di vista imprenditoriale noi di Hic Aciers siamo dei grossisti, con piu’ della metà dei nostri clienti che sono a loro volta dei distributori”, ci confida Mauro Vittorino. Ma poi da buon torinese aggiunge “certo di strada in questi 23 anni ne abbiamo fatta tanta ma io non guardo mai indietro. Cerco sempre di pensare a nuove soluzioni per soddisfare i miei clienti futuri da una parte e dall’altra delle Alpi”.  La Francia e l’Italia. Lione e Torino. Per Mauro Vittorini non sono solo due importanti entità economiche e geografiche confinanti, ma una vera e propria ragione di vita e di lavoro. 
Fervente sostenitore della tratta ferroviaria ad alta velocità che, una volta realizzata la tratta tra Lione e Torino, permetterà di collegare tutta l’Europa dal Portogallo all’Ucraina, Mauro Vittorini ripone le migliori aspettative di sviluppo economico per il nord-Italia e la Francia centro-meridionale, ma per ora continua a fare il pendolare attraverso le Alpi confidandoci con un grande sorriso: «Quando sono a Lione, mi sento a casa mia come quando sono a Torino”.

Per maggiori informazioni: 

Hic Acier
1 rue PALVERNE - ZAC de Rosarge
01700 Les Echets
Tél. : 04 72 89 79 89
Fax : 04 72 89 42 79
 


File Allegati: